Menu
corso di grasshopper

Docente: Livio Talozzi (FabLab Bologna - MakeinBot)

Sabato 26 e Domenica 27 Maggio

DALLE 09:00 ALLE 13:00 e DALLE 14:00 ALLE 18:00

8 ORE A LEZIONE, 16 ORE TOTALI

ISCRIZIONI ENTRO VENERDI' 18 MAGGIO

IL COSTO E’ DI 200,00 €

PER GLI STUDENTI 100,00 €

E‘ PREVISTO L’USO DEL PROPRIO PC

Grasshopper è usato principalmente per costruire algoritmi generativi (numerici, testuali, audiovisivi ecc.), sia 2D che 3D. Gli usi avanzati di Grasshopper includono la modellazione parametrica per l' ingegneria strutturale, la modellazione parametrica per l'architettura e la fabbricazione, l'analisi delle prestazioni di illuminazione per l'architettura eco-compatibile o il consumo energetico dell'edificio.

Grasshopper è un editor visuale per lo scripting applicato a Rhinoceros. Si tratta di un plugin (ancora in fase beta ) che consente un approccio più semplice ad un campo complesso e apparentemente non attinente con la modellazione classica. Grazie alla sua interfaccia e ai suoi componenti, è possibile modellare e creare superfici con una metodologia che parte dall’algoritmo anzichè dalla geometria e che porta ad un controllo totale del modello generato, in ogni suo momento della costruzione. La modellazione generativa sta diventando uno sbocco progettuale che sta interessando il panorama creativo mondiale: grandi architetti e designer hanno decisamente virato su questo settore, aprendo posizioni lavorative fino a qualche tempo fa impensabili. Questo nuovo approccio ha infatti la caratteristica di avvicinarsi alla programmazione informatica, ma con un approccio facilitato grazie ai componenti visuali.

Per il corso verrà utilizzata la versione di prova di Rhinoceros.

Il corso

L’obiettivo del corso è introdurre i partecipanti alle più avanzate tecniche di modellazione 3D digitale tramite l’uso di un’interfaccia di programmazione con diagrammi di flusso. A fine corso si avranno:

  • le conoscenze necessarie per programmare algoritmi utili alla progettazione di forme complesse
  • un quadro sui campi di applicazione di Grasshopper (controllo e gestione dei dati, ingegnerizzazione, ottimizzazione geometrica o energetica di facciate complesse, ecc.).

Argomenti

I° modulo

Gestione della forma attraverso l’algoritmo, creazione di una serie di elementi e modifica “real time” della forma finale in funzione dei parametri di input.

Approccio parametrico alla progettazione:

  • cenni storici
  • forma e topologia
  • automatizzare azioni ripetitive e associatività

Diagrammi di Flusso e Algoritmi:

  • cos’è un diagramma di flusso?
  • automatizzare azioni ripetitive e associatività

Costruzione di un algoritmo:

  • definizione delle geometrie di input
  • connessione dei componenti
  • creazione di serie, sequenze, funzioni logiche e intervalli di dominio
  • confrontare, modificare e manipolare dati

II° modulo

Costruzione di curve e superfici nello spazio attraverso trasformazioni geometriche di punti: elica, spirale, elicoide e superfici rigate.

Griglie di punti:

  • ordine di connessione degli elementi e spazio cartesiano
  • tassellazioni: creazione di pattern e reticoli piani

Curve parametriche (rapporto tra matematica e forma):

  • trasformazioni isometriche (traslazioni e rotazioni)
  • intervalli di punti

III° modulo

Costruzione di un pannello con forature variabili, costruzione di una serie di volumi ad altezze variabili in funzione della distanza dal punto attrattore.

Trasformazioni nei sistemi dinamici:

  • elementi attrattori
  • serie di trasformazioni variabili di un elemento base
  • deformazione “non-standard” del modulo base in funzione di un dato parametro

Deformazioni e morphing:

  • morphing
  • pannellizzare una facciata in maniera non-standard, in funzione di un determinato angolo di incidenza solare

IV° modulo

Algoritmi generativi e form finding: generare in maniera automatizzata numerose permutazioni possibili di una soluzione formale per trovare l’opzione migliore (l’algoritmo modifica automaticamente le variabili per tendere al miglior risultato possibile su un dato parametro: massimizzare il rapporto superficie/volume, minimizzare il perimetro data una certa area, ecc.).

Cenni alla Digital Fabrication e alla discretizzazione per l’ingegnerizzazione.

Esercitazioni in aula-

Per info o iscrizioni

scrivere o chiamare a:

  • corsi@arche3d.it
  • +39 0376 1888028

 

La nostra filosofia

Tutto è materia, tutto è energia.

Materia e forma sono una dicotomia.

Dare forma alla materia, questo è il nostro compito.